A Palazzo Sant’Elia apre la mostra “O’Tama e Vincenzo Ragusa. Un ponte tra Tokyo e Palermo”

Venerdì 12 maggio 2017 alle ore 17 a Palazzo Sant'Elia, in via Maqueda 81 Palermo, inaugurazione della mostra curata dalla prof.ssa Maria Antonietta Spadaro: “O’Tama e Vincenzo Ragusa. Un ponte tra Tokyo e Palermo”.

La mostra, promossa dalla Fondazione Sant'Elia, ospita circa 170 opere prodotte da O'Tama Kiyohara prima e durante la sua permanenza a Palermo, provenienti da collezioni private e istituzioni pubbliche.

La mostra accoglie, inoltre, opere di Vincenzo Ragusa e l'album fotografico donatogli dagli allievi della scuola Kobu di Tokyo dove insegnò, dipinti conservati presso l'ex scuola fondata da V. Ragusa a Palermo, oggi Liceo Artistico "Vincenzo Ragusa e Otama Kiyohara" e l'Armadio monumentale realizzato dalla Scuola per l'Esposizione Nazionale di Palermo del 1891-92.

Un video, curato da Maria Muratore, illustrerà le opere di O’Tama e V. Ragusa.

L'allestimento include pannelli, arredi, kimono e oggetti del periodo per evocare il fenomeno del giapponismo.

Nella sezione "Artisti per O'Tama" saranno presenti: Gianni Gebbia con il video "O'Tama Monogatari" (2012), Fabrice de Nola con l'opera "Nymphaea" (2012), Antonio Giannusa con la video-installazione "La stanza di O'Tama" (2017).

All'inaugurazione l'artista giapponese Setsuko si esibirà in una suggestiva performance ispirata ai due artisti.

Il 9 giugno 2017, sempre a Palazzo Sant'Elia, si terrà una "Giornata di studi" sul tema: L'utopia del Giappone in Europa - relatori di Palermo, Roma, Tokyo e Kyoto.

Catalogo a cura di M. A. Spadaro con saggi di studiosi palermitani e giapponesi.

Allestimento: Carola Arrivas Bajardi

Grafica: Antonio Giannusa

Progetto merchandising: A.S.L. Studenti dell'IIS V. Ragusa e Otama Kiyohara - F. Parlatore di Palermo.

La mostra rimarrà aperta dal 12 maggio al 28 luglio 2017.

Orari: Martedì - Venerdì 9:30-13:00; 15:30-18:30

Sabato - Domenica 10:00-13:00; 16:00-19:00

p h logo 355

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non accetti le funzionalità del sito risulteranno limitate. Se vuoi saperne di più sui cookie leggi la nostra Cookie Policy.