“Carrozzina Day”: due giorni di condivisione e di inclusione sociale a Palermo

Organizzata a Palermo la manifestazione “Carrozzina Day”, due giorni dedicati all’inclusione sociale in cui la città diviene prezioso laboratorio di condivisione di esperienze e sensazioni.

Nei giorni 12 e 13 novembre il centro storico si è infatti trasformato in un luogo dove provare a vivere dei semplici momenti di vita quotidiana con un’ottica diversa e forse molto distante dalle nostre comode abitudini; tutti i partecipanti hanno avuto la possibilità infatti di confrontarsi con la quotidianità al pari di chi possiede una diversa abilità motoria, scontrandosi con ostacoli imprevisti e sconosciuti.

Promotori dell’evento palermitano sono stati la psicologa Lunia Ales e l’architetto Salvo Maniscalco; in particolare Maniscalco, affrontando un’impegnativa campagna di sensibilizzazione, è riuscito a raggiungere un obiettivo tanto arduo quanto significativo ossia portare a Palermo il Lokomat, una delicata apparecchiatura destinata alla riabilitazione robotica per pazienti neurolesi attualmente attiva a Messina.

Grazie all’incessante interessamento ed all’attiva partecipazione di Maniscalco è stata firmata la convenzione dal dott. Antonino Candela, direttore generale dell’Asp di Palermo con il dott. Angelo Aliquò, direttore generale dell'Irccs Centro Neurolesi “Bonino Pulejo” di Messina; tale accordo prevede, presumibilmente entro febbraio prossimo, la realizzazione di circa venti posti letto presso la struttura palermitana di Villa delle Ginestre dove saranno portati e resi funzionanti i macchinari, risparmiando così ai piccoli pazienti ed alle loro famiglie faticosi e dispendiosi spostamenti verso la struttura sanitaria messinese.

Palermo ha quindi ospitato questa grande manifestazione che spinge alla conoscenza e mira alla sensibilizzazione dell’anima.

Il progetto dispone di un proprio spazio divulgativo attraverso la pagina facebook intitolata “Lazzaro, siediti e cammina”, all’interno della quale è possibile visionare gli aggiornamenti e guardare le tante foto scattate, condividendo quindi anche sui social tutti i relativi contenuti.

Due giorni quindi dedicati a tali nobili obiettivi: sabato 12 presso la Cattedrale e lungo l’antico Cassaro, domenica 13 tra le vie Libertà e Ruggero Settimo.

Tanti, troppi sono purtroppo gli ostacoli ancora presenti nella nostra città; a poco infatti servono, ad esempio, gli scivoli per salire sul marciapiede se poi chi lo deve percorrere in carrozzina lo trova ostruito da un’auto parcheggiata barbaramente, o a poco serve investire risorse sugli arredi urbani se non si procede ad una campagna di istruzione e sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza.

Queste ed altre difficoltà, purtroppo comuni per i disabili, sono state testate personalmente da tutti coloro i quali hanno avuto la voglia, il coraggio e la pazienza di verificare in prima persona cosa significhi attraversare un percorso ostruito, una ripida gradinata, uno scivolo non a norma o una strada accidentata.

Tanti sono stati coloro che hanno spontaneamente aderito, grandi e piccini, fra essi anche il primo cittadino, Leoluca Orlando, che con questo gesto ha voluto rappresentare un ideale proseguimento di un percorso di crescita che la città sta vivendo e, seppur a fatica, sta facendo proprio.

È un progetto ampio che tende a rendere la mobilità cittadina sempre più rispondente alle esigenze di tutti coloro che abitano nel capoluogo e di tutti i turisti, sempre più numerosi, che decidono di trascorrere qualche giorno ammirando le nostre bellezze artistiche.

Una rinnovata mobilità per una crescita della nostra coscienza verso un processo di inclusione sociale ed umana, sempre più piena e compiuta.

Per la realizzazione di questa due giorni sono state coinvolte diverse associazioni quali la Fondazione Villa delle Ginestre, il Coordinamento H, l’ASMS, il Comitato Ballarò significa Palermo, l’associazione Cassaro Alto, l’associzione AOPCS, l’associazione VIP e il CeSVoP.

L’appuntamento si rinnova con la prossima edizione del “Carrozzina day”.

 


 

LUOGHI & STORIE - "Carrozzina Day": due giorni di condivisione e di inclusione sociale a Palermo

Foto di Alessandra Apuzzo e Carlo Guidotti


 

p h logo 355

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non accetti le funzionalità del sito risulteranno limitate. Se vuoi saperne di più sui cookie leggi la nostra Cookie Policy.